Informazioni per individui su come la Legge sulla privacy viene applicata all’app COVIDSafe

Le informazioni su questa pagina descrivono come la Legge sulla privacy del 1988 (Privacy Act) viene applicata all’app del Governo australiano COVIDSafe .

Che cos’è l’app COVIDSafe?

L’app COVIDSafe è parte della risposta del governo australiano alla pandemia COVID-19 ed aiuta a contattare le persone che possono essere state esposte al virus. Per ulteriori informazioni sull’app visita il sito web del Ministero della salute.

Mi possono obbligare ad usare l’app COVIDSafe?

No. L’app è volontaria. Scegliere o meno di scaricare ed usare l’app è interamente a tua scelta. Non ti si può richiedere di scaricare e di usare l’app. Se l’app è stata installata in un dispositivo che usi sul lavoro, il tuo datore di lavoro dovrebbe rimuovere l’app se tu lo chiedi.

Secondo la Legge sulla privacy è reato per qualsiasi individuo, organizzazioni o ente governativo obbligarti a scaricare o ad usare l’app. Tuttavia, ciò non si applica a cittadini privati nella loro vita personale. Ad esempio, non è reato se un parente o un amico ti chiede di scaricare l’app prima di andare a casa loro.

E se qualcuno mi dice che sono obbligato a scaricare l’app?

Non ti si può richiedere di scaricare o di usare l’app COVIDSafe per partecipare ad una attività o per fornire o ricevere un bene o un servizio. Ciò significa che:

  • un’azienda non può addebitarti di più per un bene o un servizio solo perché non stai usando l’app
  • una scuola non può obbligare gli studenti ad usare l’app per frequentare lezioni in loco
  • un ristorante non può rifiutare di servirti solo perché non hai l’app
  • un proprietario non può obbligare un inquilino a scaricare l’app
  • una compagnia aerea non può rifiutarsi di farti viaggiare solo perché non hai l’app
  • il tuo datore di lavoro non può licenziarti, alterare la tua posizione a tuo danno, impedirti di entrare nel luogo di lavoro o di pagarti di meno solo perché non hai l’app (anche se stai usando un cellulare aziendale)
  • il tuo club sportivo non può impedirti di giocare solo perché non hai l’app.

Se ti hanno detto che devi scaricare o usare l’app COVIDSafe, puoi presentare un reclamo da noi.

Se installo l’app COVIDSafe, che informazioni verranno raccolte su di me?

Se scarichi e ti registri per usare l’app COVIDSafe, ti verrà chiesto di fornire alcune informazioni per la registrazione.

Dovrai fornire il tuo:

  • nome (oppure uno pseudonimo)
  • il numero del tuo telefono cellulare
  • la fascia di età
  • il codice di avviamento postale.

Queste informazioni garantiranno che le autorità sanitarie del tuo stato o territorio abbiano i tuoi particolari se sei stato a contatto con qualcuno con il virus e che le persone più vulnerabili siano contattate per prime. I tracciatori di contatti determineranno la tua categoria di rischio secondo la tua età e la vicinanza ad un focolaio noto.

Il National COVIDSafe Data Store [Archivio nazionale dati COVIDSafe], che viene gestito dalla Digital Transformation Agency [Agenzia di trasformazione digitale], invierà al tuo cellulare un nuovo ID utente ogni due ore. L’ID utente sarà crittografato automaticamente e custodito nell’app del tuo cellulare. L’ID utente verrà inoltre archiviato nel National COVIDSafe Data Store.

L’app userà segnali Bluetooth ogni minuto per rilevare e registrare i particolari dei cellulari vicini che usano l’app COVIDSafe. Questa procedura si chiama ‘stretta di mano digitale’. L’app non usa il GPS o alcun altro sistema di tracciamento posizione e non registra la tua posizione (o quella di nessun altro).

L’app raccoglierà le seguenti informazioni su tutte le strette di mano digitali effettuate con altri cellulari:

  • marca e modello del cellulare
  • data e ora del contatto
  • Potenza del segnale Bluetooth
  • L’ID utente crittografata del celllulare.

L’app conserva questi dati nel tuo cellulare per 21 giorni, poi li cancella automaticamente. Tuttavia, se risulti positivo al COVID-19 e acconsenti al caricamento dei dati sul tuo cellulare al National Data Store, questi dati rimarranno nel Data Store per aiutare i tracciatori dei contatti e verranno cancellati una volta che il Ministro della salute determina che l’app COVIDSafe non serve più.

L’app non raccoglierà il nome, il numero di telefono, l’età o il codice di avviamento postale di altre persone o nessun’informazione sulla posizione.

Quando hai l’app sul tuo cellulare, le tue informazioni sulla stretta di mano digitale saranno trasmesse al cellulare di altri utenti di COVIDSafe, se sei abbastanza vicino. Se cancelli l’app, esso non scambierà più strette di mano digitali con altri utenti di COVIDSafe e cancellerà tutte le strette di mano digitali raccolte dal cellulare e non caricate al Data Store.

Puoi leggere di più su quali informazioni vengono raccolte nella COVIDSafe App Privacy Policy.

L’app COVIDSafe come farà a proteggere la gente?

L’app COVIDSafe è uno strumento per aiutare ad accelerare la procedura di tracciabilità e di contatto con persone che sono statepotenzialmente  esposte al virus.

La tracciabilità dei contatti avverrà indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno l’app. Tuttavia, l’app può rendere questa procedura più facile e più affidabile in quanto non si basa sulla tua memoria per quanto riguarda con chi sei stato a contatto e raccoglierà contatti da persone che potresti non conoscere.

L’app non ti proteggerà dall’infezione del virus e non ti avvertirà in tempo reale se ti avvicini a qualcuno che ha il virus. Devi osservare un distanziamento fisico appropriato ed una buona igiene, sia che tu abbia l’app COVIDSafe o meno.

La Legge sulla privacy come protegge le informazioni raccolte tramite l’app COVIDSafe?

La Legge sulla privacy è stata modificata il 14 maggio 2020 per proteggere i dati nell’app COVIDSafe ed il National COVIDSafe Data Store. La Legge sulla privacy:

  • proibisce l’imposizione a chiunque di scaricare o usare l’app
  • limita strettamente gli scopi per i quali i dati dell’app possono essere raccolti, usati o rivelati
  • richiede che i dati siano cancellati quando non servono più.

Le informazioni che sono state raccolte o generate tramite l’app COVIDSafe possono essere raccolte, usate o rivelate solo da:

  • funzionari sanitari statali o del territorio che stanno rintracciando individui possibilmente esposti al COVID-19
  • gli amministratori dell’app COVIDSafe e del National COVIDSafe Data Store, per consentire all’app, al Data Store ed alla tracciabilità dei contatti di funzionare correttamente e di garantire l’integrità dell’app e del Data Store
  • l’Ufficio del Commissario australiano per l’informazione e la polizia che impone queste protezioni della privacy.

Le informazioni che sono state raccolte o generate tramite l’app COVIDSafe non possono essere a disposizione della polizia o usate in procedimenti giudiziari, tranne laddove il crimine presunto è una violazione della Parte VIIIA della Legge sulla privacy.

I dati nel National COVIDSafe Data Store sono custoditi in Australia ed è reato conservare o trasmettere  dati all’estero.

Cosa succede se le mie informazioni vengono trasmesse al Ministero della salute  di uno stato o di un territorio?

Le informazioni che ti riguardanoe che vengono trasmesse dal National COVIDSafe Data Store al ministero della salute di uno stato o di un territorio sono sempre protette dalla Legge sulla privacy.

Le informazioni che il ministero della salute di uno stato o di un territorio raccoglie su di te con qualsiasi altro metodo non sono soggette alla Legge sulla privacy. Ad esempio, se un collega di lavoro viene diagnosticato con il COVID-19, potrebbe dire al gruppo di tracciabilità dei contatti di uno stato o del territorio con quali colleghi è stato a stretto contatto. Ciò potrebbe succedere sia che tu abbia l’app o meno.

Qualsiasi informazione non avente origini dal National COVIDSafe Data Store deve essere trattata in linea con la legge sulla privacy vigente in quello stato o territorio. Ad esempio, se un gruppo di tracciabilità dei contatti ti chiama per chiederti ulteriori informazioni, le informazioni che tu fornisci direttamente a loro saranno coperte dalla legge sulla privacy che generalmente viene applicata al ministero della salute di quello stato o territorio.

Quando verranno cancellati i miei dati?

I dati custoditi nel tuo app riguardo ai tuoi contatti stretti (le ‘strette di mano digitali’ registrate dall’app) vengono cancellati automaticamente una volta che superano i 21 giorni.

Puoi cancellare l’app dal tuo cellulare in qualsiasi momento. Ciò cancellerà tutte le strette di mano digitali dal tuo cellulare ed impedirà al tuo cellulare di creare nuove strette di mano digitali.

Inoltre puoi chiedere la cancellazione dei tuoi dati di registrazione (nome, numero di telefono cellulare, fascia di età e codice di avviamento postale) ed i tuoi dati di contatti stretti dal National COVIDSafe Data Store, usando questo online form.

Non puoi chiedere che i dati delle tue ‘strette di mano digitali’, che possono essere custoditi dal National COVIDSafe Data Store in quanto altri utenti hanno caricato i loro contatti stretti, siano cancellati. Tuttavia, se le tue informazioni di registrazione vengono cancellate ciò significa che eventuali strette di mano digitali caricate nel National COVIDSafe Data Store da altri con i quali sei stato a stretto contatto non potranno più essere nuovamente collegate a te.

Una volta che il Ministro della salute ha determinato che l’app COVIDSafe non è più necessaria per prevenire o per controllare la diffusione del virus, tutti i dati custoditi dal National COVIDSafe Data Store saranno cancellati non appena sarà ragionevolmente possibile, e gli utenti verranno informati.

Chi si occupa di far rispettare la tutela della privacy per l’app COVIDSafe?

L’OAIC(Office of the Australian Information Commission = Ufficio della commissione australiana per le informazioni) ha una funzione di controllo indipendente secondo la Legge sulla privacy e controlla e regola attivamente la conformità con la Legge sulla privacy che governa l’app COVIDSafe.

Abbiamo il potere di:

  • condurre verifiche
  • investigare reclami
  • ordinare indennizzi da pagare a persone che soffrono per una interferenza sulla loro privacy
  • chiedere sanzioni civili contro individui ed organizzazioni che violano la legge
  • riferire le questioni alla polizia se riteniamo che sia stato commesso un crimine
  • riferire le questioni ai regolatori della privacy dello stato o del territorio, se appropriato.

Come posso presentare un reclamo sulla privacy?

Se ritieni che  qualche individuo o un’organizzazione abbiano violato la nuova legge sull’app COVIDSafe, puoi:

  • presentare un reclamo all’OAIC e/o
  • presentare un reclamo alla Polizia federale australiana

Per ulteriori informazioni su come presentare un reclamo all’OAIC, vedi Privacy complaints.

Dove posso saperne di più?

Per ulteriori informazioni su come funziona l’app COVIDSafe, visita il sito web dell’app COVIDSafe del Ministero della salute. Per ulteriori informazioni su come viene applicata la Legge sulla privacy all’app COVIDSafe, contattaci tramite il nostro online enquiries form o per telefono al numero 1300 363 992.

Was this page helpful?

Thank you.

If you would like to provide more feedback, please email us at websitefeedback@oaic.gov.au